lunedì 12 luglio 2010

Il ciclo delle notizie scientifiche

Immagine copiata dal post Il ciclo delle notizie scientifiche su D I S . A M B . I G . U A N D O

10 commenti:

  1. Non c'è bisogno di una notizia scientifica, basta anche la ricetta delle melanzane alla parmigiana: col passaparola, quand'è alla fine ci esce fuori il dolce alle meringhe.

    RispondiElimina
  2. Come il gioco che facevamo da bambini. Si chiamava il telefono mi sembra? Un passaparola a catena bisbigliato. Ci giocavi pure tu?

    Comunque ho l'impressione che nell'ambito scientifico, visto il livello di complessità iniziale solitamente abbastanza elevato, l'effetto esemplificazione-mutazione possa raggiungere a volte livelli abbastanza sconcertanti.

    RispondiElimina
  3. Completamente d'accordo e...si, ci giocavo pure io, ma ormai c'è la prescrizione, muahahahahaah!

    RispondiElimina
  4. :-D
    Bellissima! Effetti colaterali della legge bavaglio.

    RispondiElimina
  5. non mala... non male.. abbastanza veritiero !

    RispondiElimina
  6. Troppo forte.. ma anche la permutazione da parmigiana a meringa!!

    Usiamo Wikipedia come fonte autorevole di verita' assoluta. Manco fosse la bibbia.... ;D

    RispondiElimina
  7. :-)
    Wikipedia è solitamente piuttosto affidabile. Ci sono chiaramente delle eccezioni.

    RispondiElimina
  8. Non se tu hai mai guardato "The Colbert Report".. ma Stephen Colbert ha annunciato molte volte di andare su wiki e modificare info e notizie... quello mi ha spaventato un pochino...
    pero' e' vero che di solito ci si puo' fidare...

    RispondiElimina
  9. Moky,
    no, non ne avevo neppure mai sentito parlare. È interessante?
    In realtà noi abbiamo un vecchissimo televisore catodico quasi sempre spento. Ci limitiamo a guardare qualche trasmissione ogni tanto in rete.


    Arimortis,
    ma è la profezia Maya ovviamente.

    RispondiElimina