mercoledì 25 ottobre 2017

Il 23 ottobre è morto Corrado Böhm, uno dei padri dell'informatica teorica

Ho avuto il privilegio di avere Corrado Böhm come professore quando studiavo alla Sapienza. Lui teneva il corso di Teoria e Applicazione delle Macchine Calcolatrici mentre Giuseppe Jacopini, coautore del teorema di Böhm-Jacopini, teneva il corso di Teoria degli Algoritmi e della Calcolabilità.

Credo che fossero tra i pochi a poter insegnare un teorema con il proprio nome nei loro corsi.
Ricordo i divertenti esercizi con il lambda calcolo e i moduli che dovevamo implementare per la sua Cuch-machine.

Ho un buon ricordo di lui anche dal punto di vista umano.

Sul suo sito si trovano altri ricordi.

2 commenti:

  1. Da FB

    Gianni
    Ho fatto una partita a scacchi appassionante con lui a Poggibonsi al raduno annuale dei logici matematici. Nessuno lo voleva sfidare e ci sono andato io.

    Dioniso Dionisi
    Chi ha vinto?

    Gianni
    È stata una partita interminabile, non so quante ore è durata. C’erano una ventina di persone a guardare. Avevo una torre di vantaggio, e si è davvero interstardito, non ne potevo più, ma alla fine è riuscito a vincere. Da serissimo è diventato felicissimo.

    Dioniso Dionisi
    Non sapevo che fossi un bravo giocatore di scacchi. Anche se la cosa non mi sorprende.

    Gianni
    Comunque Jacopini era geniale diceva a lezione alla fine di una dimostrazione "Anche questa l'amo sistemata"
    Mi piaceVedi altre reazioni · Rispondi · 1 · 4 h
    Gestire


    Dioniso Dionisi
    Jacopini era eccezionale. Teneva tutte le lezioni in romanesco.
    “Dateme ‘na funzione qualsiasi e io ve dimostro che è primitiva ricorsiva.” “Allora, consideramo ‘a machina de Turing...”
    E partiva con le sue dimostrazioni improvvisate.

    RispondiElimina
  2. Interessante questo articolo. Contiene molte più informazioni dell’altro che avevo letto. Non sapevo che anche Jacopini fosse morto.

    RispondiElimina